PLAY2GIVE


Nel 2020 inizia la collaborazione tra la Nazionale Hip Hop e Fondazione di Comunità di Milano Onlus grazie al Bando 57 che rende attivo il progetto #Play2Give della NHH.

#Play2Give è uno dei progetti cardine della Nazionale Hip Hop che intende sensibilizzare i giovani all’impegno e alla cura del prossimo attraverso dinamiche di coinvolgimento di lungo periodo che permettano grazie allo storytelling di avvicinare il concetto di “abitudine” al concetto di “charity”.

#Play2Give vuole coinvolgere teenager e giovani nel fare del bene prendendosi cura del prossimo o di un interesse non proprio.

All’insegna di questa filosofia nasce il #Play2Give: una partita in cui i fan degli artisti possono giocare contro i loro idoli donando il costo del campo in beneficenza. Una solidarietà attiva quindi: responsabilità, sport, divertimento, charity.

La partita di calcio diventa una buona occasione, ed una abitudine per fare del bene divertendosi. Una azione attiva e non un impegno passivo.

I rapper comunicano ai loro fan la “normalità del fare del bene” dando il buon esempio e condividendo sul campo di calcio valori, passioni, emozioni, impegno e responsabilità. Tutti gli artisti della Nazionale Hip Hop partecipano volontariamente al successo del progetto essendo parte di una ritualità che si concretizza in un appuntamento irrinunciabile: la partita.

La partita diventa quindi il veicolo di comunicazione prioritario della filosofia di #Play2Give perchè è in campo che la passione e l’impegno degli artisti diventano fonte d’ispirazione per i fan coinvolti. Calcio a 5, a 7 e a 11, basta che si giochi.

Gli incassi delle partite benefiche vengono devoluti alle onlus locali milanesi (es. Fondazione De Marchi, ABIO Milano, Più Unici che Rari Onlus, TOG) che si occupano di problemi “vicini” ai giocatori. Il sostegno a cause concrete, promosse dai fan/giocatori e che risultano prossime per motivi geografici o personali, è una delle caratteristiche differenzianti dell’impegno della Nazionale Hip Hop.

Il focus #Play2Give è infatti di avvicinare i ragazzi ai bisogni dei loro vicini e delle loro comunità per renderli attivi sostenitori di cause per le quali vale la pena impegnarsi e fare del bene.





    SOSTIENICI